Il caffè

La lunga ed affascinante storia del caffè parte qualche millennio fa dall'Etiopia.
Proprio in quella zona, precisamnete sull'altipiano chiamato Kaffa ha origine la pianta del caffè.
La sua diffusione come bevanda ha inizio sul mar Rosso, precisamente dal porto di Mocca nello Yemen, dove le navi dopo aver stivato il "prezioso" carico si spostavano verso svariate parti del globo diffondendo la cultura del caffè.
Grazie al colonialismo europeo la coltivazione della pianta del caffè si è propagata in varie parti del mondo, diffondendosi soprattutto nell'America meridionale.
Famoso in tutto il mondo è il culto del caffè in Italia (Napoli in primis) tanto che anche sul territorio parmense si è diffusa l'imprenditoria della torrefazione.
Parma è sempre stata una città che ha dato i natali a varie torrefazioni artigianali che producevano ottimi prodotti; anche ora le realtà attuali preparano miscele di ottima qualità utilizzando materie prime di primissima qualità, lavorandole sapientemente con attrezzature all'avanguardia.
Il caffè non è solo una bevanda che da la carica, ma è anche un "non alimento" visto il suo bassissimo valore nutritivo, solo 2 calorie a tazzina.
Comunque, grazie alla presenza della 'Niacina' una vitamina, il caffè aiuta ad assimilare proteine e zuccheri, mentre i composti fenolici svolgono un'azione antiossidante, cioè combattono i radicali liberi che favoriscono l'invecchiamento.
Il caffè viene utilizzato anche in cucina, nei dolci, ma anche nella preparazione di minestre, carni e pesce.

Ivano Zinelli

 

Ringraziamo la Torrefazione Caffè Armeno, che gentilmente ci ha dato la possibilità di realizzare le foto che appaiono nel servizio.